Spedizione gratuita a partire da € 70,00
categorie blog
ultimi post

seguici su facebook

ultimi video
iscriviti al nostro canale video

Agar - agar (E406): la gelatina orientale

Che cos’è l’Agar-agar?


L’Agar-agar (E406) è completamente vegetale si estrae,infatti, da alcune alghe rosse tramite un processo fisico-chimico, ha la proprietà di non alterare il sapore naturale dell’elemento gelificato ed a gelificazione avvenuta non si scioglie facilmente (quindi è adatto anche alla creazione di gelatine calde).


Le gelatine prodotte con l’agar-agar hanno un sapore neutro, sono ricchissime di minerali e risulteranno più sode di quelle realizzate con classica colla di pesce che si trova in commercio.

 


INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI


Forma gel termoreversibili.
Si presenta in polvere raffinata.

 


UTILIZZI dell’Agar-agar


Nell’industria alimentare: pasticceria, confetture, marmellate, gelatine, gelati, zuppe, salse.


Nella ristorazione: gelatine (è stato il primo prodotto grazie al quale è stato possibile ottenere gelatine calde), aspic, sferificazioni.

 


DOSAGGI E MODO D’IMPIEGO


Dosaggio di base in cucina: agisce in porzioni molto basse e permette di ottenere prodotti di diverse consistenze. 0,2-1%, cioè 0,2-1 g per 100 g di liquido da gelificare (2-10 g/kg).


Dosaggio massimo tollerato: 10 g/kg.


Modo d’impiego: l’Agar si mescola e si scalda fino a 80°C (per comodità si può portare a bollore). La gelificazione si avvia a 50-60°C e una volta gelificato si può servire caldo, il gel resiste fino a 80°C. A seconda della consistenza finale che si vuole ottenere si può aumentare o ridurre il dosaggio.


In soluzioni acide perde parzialmente la capacità gelificante.