Spedizione gratuita a partire da € 70,00
categorie blog
ultimi post

seguici su facebook

ultimi video
iscriviti al nostro canale video

Come fare un cestino di pane: i segreti dello chef Tacchella

Come fare un cestino di pane? Si sa, questo accessorio, a tavola, è uno dei dettagli più cool e accattivanti. Infatti, il cestino di pane, oltre a rendere la composizione del piatto bella da vedere, è anche ecologico: infatti, dopo aver terminato il pasto, potrai comodamente mangiare il cestino! Dunque, minimo spreco, massima resa. Potrai utilizzare il tuo cestino per contenere delle gustosissime insalate e contorni sfiziosi o, perché no, un’insalata di riso. 

Il problema del cestino di pane è che in commercio è difficile da trovare già pronto e, quando lo si riesce a reperire, ha un costo abbastanza elevato. La risposta ai nostri problemi la dà lo chef Fabio Tacchella che ha ideato per noi un accessorio davvero interessante per preparare dei cestini di pane sfiziosissimi. Vediamolo insieme!
 

Cestino di pasta di pane: la piastra proposta dallo chef Tacchella 

Per il cestino di pasta di pane, su Decorfood puoi trovare l’accessorio giusto e indispensabile per delle preparazioni a prova di chef provetto. Si tratta della piastra per pane ideata dallo chef Fabio Tacchella. Si tratta di uno strumento unico nel suo genere: è infatti una pratica e comoda struttura composta da una piastra “bucherellata” e da alcuni pioli da inserire seguendo il disegno predefinito (di cui ne esistono ben dodici) per dare la struttura del cesto.

Realizzata in alluminio, è perfetta non solo per creare forme di cesti diversi a base di pane, ma anche con pasta frolla, cioccolato plastico e zucchero tirato. Insomma, si tratta di uno strumento passe-partout perfetto sia per la cucina che per la pasticceria. Mettiamolo all’opera!
 

Cestino di pane per insalata, ricetta

Per fare un cestino di pane per insalata o adatto a un secondo piatto ti occorreranno innanzitutto la piastra pane con i suoi pioli, un chilo di farina 00, due uova,150g di aceto, 50g di sale liquido e 50g olio d’oliva. Se desideri dare al tuo cesto un tocco più sbarazzino potrai aggiungere dei coloranti naturali, come della barbabietola o della polvere di spinaci. Su Decorfood puoi trovare una vasta gamma di coloranti naturali in polvere tra cui scegliere. L’unica accortezza è quella di stemperarli un po’ nell’acqua prima di aggiungerli al composto.

Dunque, aggiungi tutti gli ingredienti nell’impastatrice, fino a ottenere un impasto asciutto e sostenuto. Per preservare l’umidità, avvolgi con della pellicola e lascia riposare un’ora. A questo punto, prendi la piastra e prepara la forma. I pioli sono già calcolati dispari, per fare in modo che l’intreccio avvenga automaticamente. Prendi foglio carta forno e utilizzalo come base, “infilandolo” sui pioli e poi taglia la parte eccessiva.  A questo punto, con un po’ di olio, ungi i pioli. Per la creazione della cesta, tira la pasta (o il cioccolato plastico) e prepara la base. Adagiala sui pioli e schiaccia leggermente con le mani, poi taglia il bordo in eccesso.

A parte, crea delle lunghe strisce di pasta, in modo che tu possa creare il tuo cestino con un filo continuo. Inizia ad intrecciare le strisce attorno ai pioli, alternandoli: passa la striscia di pasta prima dietro a uno, poi avanti all’altro, e così via. Quando terminato, taglia il filo. Legalo, girandolo verso l’interno e mantenendolo verticale. Infine, crea allo stesso modo vari supporti che serviranno da sostegno e manterranno unite le maglie del cesto. A parte, crea degli altri fili di pasta e fa una treccia. Spennella treccia e cesto con olio EVO. Attacca la treccia al bordo del cestino e unisci la base alla struttura di strisce creata. Metti a cuocere in forno a 160°C per 15-20 minuti. Ed ecco fatto! Più facile a farsi che a dirsi. Provare per credere!
 

Cestino fatto di pane, metodo tradizionale

Se vuoi fare un cestino fatto di pane in casa e proprio non hai la piastra, puoi provare dei metodi più tradizionali. Ad esempio, puoi prendere una grande pagnotta di pane pugliese, svuotarla della mollica e riempirlo con i condimenti che più preferisci. I problemi di questo metodo più “rustico” sono due. Innanzitutto, potresti ritrovarti a dover mangiare da solo un’enorme pagnotta di pane e oltre a gonfiarti, nel peggiore dei casi, potresti doverla buttare via. Inoltre, in questo modo, non otterresti comunque l’effetto leggero e decorativo dei classici cestini di pane, che sono ottimi anche come accompagnamento sfizioso ai pasti. 

Altro metodo potrebbe essere quello di stendere la pasta su una ciotola d’acciaio rovesciata precedentemente unta con dell’olio, ma si tratta di un metodo parecchio scomodo che comunque non permetterebbe di ottenere, a livello estetico, dei cestini di pane graziosi come quelli da ristorante. Su Decorfood puoi trovare tutto ciò che ti serve per la creazione di un meraviglioso cestino di pane. Vieni a dare un’occhiata alla nostra piastra: si tratta di uno strumento indispensabile non solo per tutti gli esperti del settore, ma anche per tutti gli chef e pasticceri amatoriali che vogliono rendere più giocosa la propria preparazione.

Per disposizioni ministeriali, causa l'emergenza sanitaria da Coronavirus,
Decorfood resta chiuso fino al 14 aprile compreso.
Per urgenze comunicate con noi scrivendoci a [email protected]
oppure tramite Messenger alla nostra pagina Facebook.