categorie blog
ultimi post

seguici su facebook

ultimi video
iscriviti al nostro canale video

Coloranti alimentari in polvere: cosa sono e su cosa orientarsi

I coloranti alimentari in polvere sono degli additivi che vengono utilizzati per decorare alimenti, come pasta di zucchero o ghiaccia reale, sui quali possono donare bellissime sfumature cromatiche. 

I coloranti alimentari in polvere sono sostanze idrosolubili prive di valore nutritivo, che vengono aggiunte durante la lavorazione di determinati alimenti per conferire un particolare colore o sfumature accattivanti, in modo da rendere il prodotto finale più ammaliante e invitante. Non è un caso che i coloranti alimentari vengano largamente impiegati dall’industria alimentare per rendere i prodotti più belli, incrementando l’interesse dei consumatori, visto che l’occhio vuole decisamente la sua parte: ed ecco come bevande, dolciumi e prodotti da forno hanno tutti il “trucco”. 

Ma i coloranti alimentari in polvere non sono limitati al solo uso industriale: chiunque volesse cimentarsi in nuove, coloratissime ricette, avrebbe solo l’imbarazzo della scelta. Il mercato, infatti, propone tantissimi tipi di coloranti alimentari in grado di donare ogni tipo di sfumatura alla pietanza.  
 

Coloranti alimentari in polvere: la scelta di Decorfood Italy

Molto diffusi sono appunto i coloranti alimentari in polvere, ottimi per tutti coloro che non hanno mai usato prima i coloranti alimentari. Le colorazioni in polvere sono estremamente versatili, perfette per qualsiasi tipo di preparazione e particolarmente indicati per decorazioni di superfici lisce come glassa, pasta da zucchero e ghiaccia reale, oltre che per essere impiegati come rifinitura finale per donare una sfumatura particolare al dolce. Inoltre, nel caso in cui si volesse ottenere un colorante liquido, basterà diluire la polvere con acqua o alcol.

Noi di Decorfood Italy offriamo una vasta selezione di coloranti alimentari in polvere, semplici da utilizzare e di estrema versatilità. Ideali per tutti gli chef amatoriali, sono perfetti sia per preparazioni dolci che salate. Inoltre, c’è un vasto ventaglio di colori e varianti tra cui scegliere. Un esempio? La lineaNew Tones”, colorante alimentare in polvere perfetto sia per preparazioni di pasta fresca, masse grasse e per lavorazioni di pasticceria, totalmente insapore e inodore. Ma vediamo insieme nello specifico come utilizzare i coloranti alimentari in polvere. 
 

Coloranti alimentari in polvere: come usarli

I coloranti alimentari in polvere, come già accennato, sono probabilmente la tipologia più semplice da usare, adatta a tutti i cuochi amatoriali. Si tratta di coloranti ad alta idrosolubilità, motivo per cui sono perfetti sia per essere usati puri nell’impasto, sia per essere diluiti in acqua o albume. Inoltre, grazie all’ausilio del pennello, vengono spesso utilizzati per creare decorazioni ed effetti visivi su glasse e pasta da zucchero. Ma come si usano i coloranti alimentari in polvere? La chiave per riuscire bene nell’intento  è una: la calma.

Se ti farai prendere troppo dalla foga del momento, molto probabilmente sbaglierai le dosi, rischiando di rendere il composto troppo farinoso. È meglio aggiungere poco colore alla volta, in modo da tenere sotto controllo la nuance da ricreare ed evitare di renderla troppo satura. La sfumatura finale dovrà risultare omogenea.
 

Colorante alimentare naturale e sintetico: qual è la differenza?

Non tutti sanno che il colorante alimentare può essere anche naturale, non sempre facile da distinguere da quello artificiale. Il colorante alimentare naturale, normalmente, deriva da sostanze ed elementi del mondo animale e vegetale: frutta, verdura, spezie e animaletti come la cocciniglia sono alla base dei coloranti naturali.

Si tratta di sostanze più tollerabili e ecologiche, ma sicuramente non hanno la stessa resa dei colori artificiali. Infatti, i primi rendono le nuance più opache e meno estrose. I coloranti artificiali sono invece i preferiti dalle industrie alimentari essendo più resistenti alla luce, ai processi di ossidazione e conferendo colori più brillanti e, talvolta, innaturali. Ad ogni modo, giuridicamente parlando, non esiste una distinzione tra colorante alimentare naturale e artificiale. Secondo la legge, infatti, il termine naturale in etichetta può essere impiegato solo per gli aromi.

Possiamo dunque dire che con colorante alimentare si intende un composto chimico che può essere organico oppure inorganico e che è classificabile tra gli additivi naturali.  Ad ogni modo, se vuoi provare coloranti di origine naturale, su Decorfood Italy puoi trovare la linea natureColors, colorante alimentare naturale ottenuto da concentrato di frutta o verdura disidratata. I coloranti natureColors sono molto facili da usare: basta infatti sciogliere la polvere in acqua poco prima dell’uso, per poi impiegarlo per pasta fresca, prodotti da forno, pane, pasticceria salata e dolce, impasti e decorazioni. Insomma, un vero passe-partout! 
 

Colori alimentari naturali: si può autoprodurli?

I colori alimentari si trovano nella maggior parte degli alimenti in vendita, ma ciò non vuol dire che non possano essere usati anche a casa. Immagina però questa situazione: è sera e ti viene voglia di sfornare un bel dolce home made super colorato come piace a te, ma i negozi sono chiusi e non hai nessun colorante alimentare in dispensa. Che fare? Beh, non disperare: in cucina, infatti, ci sono tanti modi per creare dei colori alimentari al momento. Chiaramente, non saranno performanti e luminosi come i coloranti alimentari in polvere, ma possono essere un ottimo sussidio in caso di situazioni d’urgenza. La natura, per fortuna, ci offre moltissimi alimenti in grado di colorare efficacemente.

Un punto a sfavore dei coloranti alimentari fatti in casa, però, è il fatto che lascino sapore, motivo per cui è bene valutare il tipo di colorante da utilizzare in base alla ricetta, in modo da rendere omogeneo il risultato finale anche in termini di gusto. Ad ogni modo, l’agente colorante potrà essere frullato e aggiunto all’impasto da colorare o, in alternativa, potrà essere messo a macerare in acqua o olio vegetale per un certo lasso di tempo, in base al pigmento che si vuole ottenere.

Eventualmente, è possibile disidratare frutta, ortaggi e spezie, in modo da macinarli creando dei coloranti alimentari in polvere artigianali. I colori naturali vanno utilizzati subito, essendo più facilmente soggetti a ossidazione e deterioramento. Ma quali sono i tipi di alimento che colorano? In realtà, la scelta è molto ampia: se si vuole ottenere un bel verde, ad esempio, si potranno utilizzare spinaci, kiwi, ma anche tè in polvere matcha. Per rosso intenso, sarà di facile impiego la barbabietola, ma anche le ciliegie, i mirtilli e le more.

Eventualmente, per un colore meno tendente al viola, si potranno usare dei pomodori, melograno o un composto di curcuma e bicarbonato. Per il colore giallo, potrai provare  curcuma e zafferano, mentre per un bel color castagna caldo si potranno aggiungere caco amaro in polvere o, eventualmente, caffè. Insomma, le possibilità sono tantissime!
 

Coloranti per dolci: esistono solo in polvere?

I coloranti per dolci e alimenti sono classificati e identificati con una lettera E seguita da un numero compreso tra 100 e 180 (dal 170 al 180 sono coloranti di origine minerale).  I coloranti per dolci possono essere di diversi tipi: oltre ai coloranti in polvere, di cui abbiamo già parlato, è possibile trovare molte altre texture che avranno una resa diversa e diverse tecniche di applicazione.

Altre tipologie di coloranti per dolci sono ad esempio quelli liquidi, ovvero colori a base acquosa utilizzati per decorare, e i coloranti in gel, una vera e propria condensa di colore, perfetti per decorare glasse, ghiaccia e pasta da zucchero, stando attenti alle dosi per evitare l’effetto neon.

Altra opzione, poco utilizzata, sono i pennarelli: si tratta di colori alimentari utilizzati unicamente per dipingere e decorare la ghiaccia reale e le glasse delle torte, dunque non adatte per colorare creme e impasti. Noi di Decorfood Italy consigliamo i coloranti in polvere: sono i più comodi e facili da usare per tutti i pasticceri amatoriali che vogliono imparare ad usare i coloranti. Sullo shop online potrai trovare le linee natureColors e NewTones, entrambe perfette per qualsiasi tipo di preparazione e colorazione. Vieni a dare un’occhiata!