Spedizione gratuita a partire da € 70,00
categorie blog
ultimi post

seguici su facebook

ultimi video
iscriviti al nostro canale video

Dolcificanti artificiali e naturali, come distinguerli e impiegarli in cucina

I dolcificanti o edulcoranti sono sostanze molto dolci con contenuto calorico quasi nullo, motivo per cui molto spesso vengono impiegati al posto del normale zucchero bianco, che al contrario è sì un alimento molto comune, ma anche molto energetico.

I dolcificanti vengono dunque utilizzati frequentemente come sostituti del saccarosio, essendo molto più dolci dello zucchero senza però fare ingrassare, considerato che una volta ingeriti vengono direttamente espulsi senza essere processati.

Il consumo dei dolcificanti negli ultimi anni è andato progressivamente aumentando, venendo integrati non solo nella dieta personale ma anche in numerose preparazioni d’alta cucina.

Scopriamo subito qualcosa in più sui dolcificanti, come usarli, e quali sono i prodotti che consigliamo noi.
 

Dolcificanti: artificiali o naturali?

I dolcificanti sono sostanze molto dolci che negli ultimi anni hanno subito una crescita esponenziale. Come già accennato, hanno la caratteristica di addolcire molto più dello zucchero comune ma fornendo decisamente meno calorie.

Ciò implica che sia possibile impiegarne una quantità minima rispetto allo zucchero bianco, ma a parità di risultato. È per questo motivo che l’uso di queste sostanze è ormai sempre più impiegato anche nella produzione industriale di bibite energetiche o di prodotti da forno ipocalorici.

L’uso dei dolcificanti, artificiali o naturali, in sostituzione delle sostanze dolcificanti classiche, come zucchero e miele, è stato fortemente incoraggiato per aiutare e mantenere stabile l’ammontare calorico giornaliero e per prevenire l’obesità.

Ma a questo punto, in base a quali criteri scegliere il dolcificante più adatto? Innanzitutto, dovrebbe essere in grado di sostituire il saccarosio insaporendo a sufficienza i cibi senza donare alcun tipo di aroma, odore o retrogusto.

Inoltre, prima di scegliere, bisogna orientarsi valutando se usare dolcificanti naturali o artificiali, così differenziati in base all’origine. I dolcificanti naturali sono estratti dalle piante e dotati in genere di un minimo contenuto calorico, mentre i dolcificanti artificiali sono sostanze con potere nutritivo praticamente nullo.

Nel primo caso, si tratta fondamentalmente di derivati degli zuccheri, dunque si parla di sostanze come glucosio, saccarosio e fruttosio, dello stevioside, parte dei composti estratti dalle foglie di una pianta, la stevia, e dolcificanti derivati da polialcoli come il sorbitolo, il maltitolo, il mannitolo, etc., oppure dolcificanti derivati da proteine quali taumatina e miraculina, normalmente estratti da alcuni frutti tropicali.

I dolcificanti artificiali sono invece chimicamente composti in laboratorio, ma ciò non deve spaventare. Molti sono semplicemente estratti dallo zucchero stesso o da sostanze naturali, dunque non farti ingannare.

Sintetico non è automaticamente sinonimo di meno sano! Saccarina, aspartame, sono solo edulcoranti artificiali nati inizialmente per rispondere alle esigenze dei diabetici grazie al potere calorico estremamente basso, molto più basso di quello degli edulcoranti naturali, motivo per cui molto presto gli estratti artificiali si sono diffusi nelle diete di molti.

In ogni caso, l'Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia di non superare il 10% delle calorie totali con gli zuccheri, in modo da scongiurare il rischio di obesità.
 

Dove acquistare i dolcificanti?

È possibile acquistare i dolcificanti, artificiali o naturali, nei supermercati più forniti, nelle drogherie, ma soprattutto online, come sul nostro portale, dove puoi trovare i migliori dolcificanti naturali in commercio.

Stiamo parlando della linea di edulcoranti naturali Töu Food, appositamente sviluppata per preparare prodotti a basso contenuto calorico grazie a sostanze dolcificanti a basso impatto energetico.

Ad esempio, la linea Töu Food offre Sorbitolo in polvere in una comoda confezione da 600g, in modo da averlo sempre a portata di mano. Il sorbitolo è uno dei dolcificanti naturali più impiegati per insaporire i cibi ma con un impatto calorico praticamente nullo.

Il potere edulcorante del Sorbitolo è del 60% rispetto al comune zucchero da tavola, fornendo però il 40% di calorie in meno.

Inoltre, il sorbitolo inibisce lo sviluppo di muffe e lieviti, motivo per cui è indicato anche per la conservazione degli alimenti, mantenendo più morbidi i prodotti da pasticceria come brioches, torte e panettoni e lievitati.

Altra opzione è Isomalto, un poliolo estratto dal saccarosio e si tratta del sostituto dello zucchero più impiegato in assoluto, soprattutto in pasticceria.
Viene utilizzato soprattutto per insaporire caramelline, cioccolatini senza zucchero, gomme da masticare, confetture, gelatine, ecc..

Una volta sciolto, non caramellizza, quindi è facile da modellare e dunque da impiegare in diversi tipi di preparazione. E ancora, ottima scelta è l’Eritrolo, sostanza normalmente presente in natura che si trova nella frutta e in alcuni cibi fermentati.

Il vantaggio dell’eritrolo è che ha zero calorie e non influisce sui livelli di glucosio e di insulina nel sangue. Essendo insapore è piacevole anche se impiegato nelle bevande calde e in cucina, ad esempio per preparare marinature destinate a cibi salati. Il suo potere dolcificante è pari al 70% del comune zucchero da tavola.

Più comune è invece il Glucosio, un derivato dello zucchero sempre messo a disposizione da Töu Food e il cui potere dolcificante è di 0,35 volte quello dello zucchero da tavola.

Si tratta di un carboidrato di tipo zuccherino ottenuto dall'amido di mais, largamente utilizzato anche come legante e stabilizzante e per la sua funzione di antigelo.

Per utilizzare i dolcificanti non dovrai fare altro che impiegare le giuste dosi di dolcificante così da sostituire lo zucchero presente nella ricetta. Non fare l’errore di aggiungere una dose di dolcificante pari a quella indicata per lo zucchero, perché rischi di rovinare completamente la ricetta alterandone in modo irreversibile il sapore.

Se vuoi provare i migliori dolcificanti naturali a impatto calorico quasi nullo, non ti resta che dare un’occhiata al nostro portale Decorfood Italy!